Contenuto principale

×

Avviso

There is no category chosen or category doesn't contain any items

Messaggio di avviso

                                                      A TUTTE LE FAMIGLIE DEGLI ALUNNI

                                                     AGLI ALUNNI

                                                    A TUTTO IL PERSONALE DOCENTE E ATA

                                                   AI COLLABORATORI DEL DS

                                                  AI FIDUCIARI DI PLESSO

                                                  AI REFERENTI COVID

 OGGETTO: PROCEDURE CHE VERRANNO ADOTTATE DALLA ASL RM1 PER
                   LA GESTIONE DI POSSIBILI CASI DI INFEZIONE DA COVID 19

La Regione Lazio, con propria ordinanza n.0736775 del 28/08/2020, ha disciplinato le procedure da seguire nella prevenzione e gestione dei casi e dei focolai nelle scuole.
Sono stati presi in considerazione vari casi e diverse situazioni che potrebbero verificarsi, riguardanti sia gli alunni che il personale scolastico.

IN OGNI SITUAZIONE, SIA PER GLI ALUNNI CHE PER IL PERSONALE, È NECESSARIO E OBBLIGATORIO CHE LA SCUOLA VENGA SUBITO INFORMATA PERCHÉ, A SUA VOLTA, POSSA CONTATTARE L’EQUIPE COVID COMPETENTE PER TERRITORIO CHE DECIDERÀ COME PROCEDERE.

SI RIPORTA LA PROCEDURA RIFERITA AL CASO IN CUI UN ALUNNO PRESENTI A SCUOLA DEI SINTOMI QUALI FEBBRE UGUALE O SUPERIORE A 37.5°, tosse, raffreddore, mal di gola, mal di testa difficoltà di respirazione, diarrea, nausea, vomito, faringodinia, mialgie:

1. Al momento della segnalazione da parte di un docente di uno di questi malesseri viene avvisata la famiglia dell’alunno.
2. L’alunno, munito di mascherina, viene accompagnato da un collaboratore scolastico nell’aula a ciò dedicata. Il Collaboratore, dotato dei dispositivi di protezione, rimarrà con lui sino all’arrivo della famiglia.
3. Immediatamente dopo, il Referente Covid della scuola contatta l’Equipe della ASL.
4. La famiglia avviserà il pediatra e si recherà a scuola dove attenderà le decisioni dell’Equipe.
5. L’Equipe contatterà il pediatra ed insieme stabiliranno il percorso da seguire che potrà prevedere varie possibilità: l’abituale rientro a casa e l’osservazione da parte del pediatra, oppure l’esecuzione del tampone per il singolo alunno oppure l’esecuzione del tampone anche per tutta la classe qualora ne venisse ravvisata la necessità (contact tracing).

a. In caso di” Contact tracing” ossia il tracciamento di tutti i possibili contatti, l’Equipe potrebbe stabilire di recarsi a scuola per effettuare il tampone per l’intera classe e i suoi docenti.
b. Di conseguenza, tutte le famiglie verranno avvisate dalla scuola.
c. Si sottolinea che il personale sanitario non effettuerà esami senza la presenza di un genitore e il suo consenso scritto.
d. In alternativa, l’Equipe potrebbe stabilire di dare un appuntamento per il test.

6. Si ricorda che la scuola dovrà ottemperare a quanto la Asl indica.


Le procedure sono disponibili nel documento in allegato e, in modo più sintetico, al link di seguito indicato.
https://www.aslroma1.it/scuola-in-sicurezza/indicazioni per le scuole


SI RICORDA ALLE FAMIGLIE CHE AD OGNI ALUNNO

VERRÀ MISURATA LA TEMPERATURA CORPOREA

PRESSO GLI ACCESSI DEI PLESSI.

Analogamente, si ricorda al personale che non è consentito prendere servizio in presenza di tali sintomi.

Si ringraziano famiglie e personale per la preziosa collaborazione.


IL DIRIGENTE SCOLASTICO
Dott. Flavio Di Silvestre